Che cos’è il linfedema?

Il linfedema è l’aumento di volume dell’arto dovuto ad una alterazione della circolazione linfatica. È una patologia cronica causata dalla dissezione di una stazione linfatica e o dalla radioterapia. L’incidenza è minima se è stato asportato solo il linfonodo sentinella, diventa del 20-30% quando invece l’asportazione ascellare è completa.

Può insorgere subito dopo l’intervento chirurgico o durante/fine del ciclo di radioterapia, oppure dopo anni dall’intervento. Il gonfiore può essere distribuito uniformemente oppure coinvolgere solo alcune parti dell’arto. La cute è di colore e di temperatura normale tranne quando è in atto un’infezione (linfangite).

Che cosa devo fare se ho l’arto gonfio?

La letteratura internazionale il trattamento composto da:

  1. Drenaggio linfatico manuale
  2. Bendaggio compressivo multistrato
  3. Chinesiterapia decongestiva

Il programma riabilitativo è così composto:
La prima fase di “attacco” prevede un ciclo di 12/15 sedute di drenaggio linfatico manuale Vodder e bendaggio compressivo multistrato con esercizi decongestivi ad arto bendato.
L’obiettivo è ridurre il volume dell’arto e il bendaggio è indossato sino alla seduta successiva.
Al fine poi di mantenere nel tempo i risultati raggiunti, il medico consiglia di indossare una guaina di contenzione elastica (calza o manica) che può essere standard o confezionata su misura.

 

Quanto tempo dura un trattamento di linfodrenaggio manuale Vodder?

Il primo trattamento dura circa 2 ore e inizia con la presa in carico e la visione del caso specifico. Si prosegue prendono le misure dell’arto, si effettua il trattamento di linfodrenaggio e si termina con il confezionamento del bendaggio.
Le sedute successive non durano meno di 90 minuti.

Che cos’è il bendaggio compressivo multistrato?

Questo particolare bendaggio è usato solo nel trattamento del linfedema. Ha funzione compressiva perché lavora sulla spremitura del braccio grazie alla contrazione muscolare attiva contro bende a corta estensibilità. Nell’arco di tempo in cui è applicato il bendaggio, è consigliabile procedere normalmente con le attività della vita quotidiana proprio per agevolarne la funzione attraverso la contrazione dei muscoli durante il movimento.

Che cos’è la guaina elastica?

Si tratta di un bracciale o una calza in tessuto elastico che è utilizzato al termine del ciclo di attacco quando si è raggiunto il volume dell’arto stabilito. Ha funzione contenitiva, cioè di mantenere i risultati ottenuti e deve essere indossato per almeno 8 ore al giorno e non durante la notte.